Marcela Turati. La sfida (sanguinosa) dei giornalisti messicani

I capelli, serpentelli castani, li allunga sempre all’indietro. E anche gli occhi curiosi non si fermano mai. Dolenti pure quando ridono. Mai visto nessuno così, scoppi improvvisi di allegria e il dolore inchiodato nello sguardo. Marcela Turati è venuta in Italia a portare nelle università la vita sua e dei suoi colleghi giornalisti tra lampi
Continua a leggere...

Da Como alla Calabria. Marco Fortunato, maresciallo con l’anima

Anche queste sono notizie. Nella Scuola dell’Aquila della Guardia di Finanza i marescialli dell’ultima leva (più di cinquecento) che hanno chiesto come prima destinazione la Calabria si contano forse sulle dita di una mano. Sembrano finiti i tempi in cui, per spirito di emulazione degli eroi, i giovani vincitori dei concorsi per entrare in magistratura
Continua a leggere...