Simona, l’infermiera di Codogno (e i suoi colleghi)

Ma che ci sarà mai a Codogno? Quali brulicanti mercati hanno fatto di questo piccolo centro apparentemente tranquillo la capitale occidentale di un virus che terrorizza popoli e governi? Domande che intrigano i lombardi divisi tra i sollazzevoli miraggi del “Decamerone” e l’incubo dei “Promessi sposi”. Codogno: ironia e paura. Chiacchiere da bar. Epperò a
Continua a leggere...