Italian Pride, se permettete. Rapporto da Halle, Lipsia e altro ancora

Scusate se insisto. Ma li dovreste vedere questi italiani all’estero. Già una volta, raccontandoli, “Il Fatto” innescò la pubblica denuncia contro la catena di ristoranti spagnoli “la mafia se sienta alla mesa”, fino allo storico divieto di usare il marchio “mafia” nel commercio in territorio europeo. Purtroppo non è finita. Mentre vincono in Europa concorsi
Continua a leggere...

Settant’anni e non sentirli. Se il proprio professore si chiama Smuraglia

La deferenza filiale. Che stupendo e contagioso sentimento. Specialmente se pieno, oltre che di affetto, di ammirazione. Ebbene, io qui vi canterò questo sentimento, incontrato in una serata di antifascismo e di Costituzione. Il suo interprete è un professore calabrese in pensione dal 2007, di nome Umberto Ursetta (foto qui accanto). Il suo oggetto è
Continua a leggere...